SPRING GENOA. PRIMAVERA IN ARRIVO. VI RACCONTO UN TOUR BELLISSIMO

Spring Genoa. Spring is coming.

Ogni anno in questo periodo aspetto la primavera con ansia per poter organizzare delle meravigliose gite.

Lo scorso week end ho partecipato ad un bike tour con Zenaverde.

Ve lo racconto perchè è stata davvero una giornata unica.

genoa-bike-tour-partners-zenaverde-e-bike-biciclette-elettriche-genova-16 SPRING GENOA. PRIMAVERA IN ARRIVO. VI RACCONTO UN TOUR BELLISSIMO

Premetto dicendo che la bici elettrica, a pedalata assistita, è davvero una cosa fantastica.

Si pedala senza nessuna fatica e in salita è bellissimo pedalare senza alcuno sforzo, potendo contare su un aiuto cosi importante come il motore elettrico che, senza, non mi avrebbe permesso di visitare alcuni scorci di Genova, se non con molto allenamento.

Ma partiamo dal principio.

Meeting point Piazza Rossetti ore 10.00

Li la guida ci aspettava con le bici pronte e cariche. Eravamo in 4 più la guida.

spring-genoa-genoa-bike-tour-zenaverde-3 SPRING GENOA. PRIMAVERA IN ARRIVO. VI RACCONTO UN TOUR BELLISSIMO

Le bici sono le tedesche Focus Kalkhoff, belle, moderne, con un sellino comodo, robuste.

Insomma, c’erano tutti i presupposti per una bella gita.

Dopo aver indossato il caschetto e il giubbino giallo catarifrangente, aver ricevuto una bottiglietta di acqua omaggio, la guida ci spiega il funzionamento della bicicletta.

Sul manubrio, in centro, si trova un piccolo monitor che indica il livello della batteria e la potenza che si vuole avere, oltre che i chilometri percorsi dalla bici.

Sulla manopola sinistra, l’accensione della batteria e i tasti + / – per aumentare o diminuire l’aiuto nella pedalata.

Sulla manopola di destra, i rapporti, che vanno da 1 a 7 in base a quanto si vuole pedalare.

Capito il funzionamento, si parte.

Da Piazza Rossetti percorriamo Viale Brigate Partigiane sino ad arrivare all’incrocio con Corso Buenos Ayres.

Li svoltiamo a sinistra e imbocchiamo Via XX Settembre in salita, pedalando nella famosa e famigerata pista ciclabile.

Arrivati in Piazza de Ferrari, piccola pausa e spiegazione da parte della guida della storia di Genova, della storia dei palazzi che si affacciano sulla Piazza, del teatro Carlo Felice e del limite tra la città nuova e la città vecchia e del centro storico.

Ripartiamo percorrendo Via Roma sino ad arrivare in Piazza Corvetto.

Da li saliamo Via Assarotti sino ad arrivare in Piazza Manin. Altra piccola pausa e altre nozioni da parte della guida.

Percorrendo Corso Armellini e Corso Solferino, arriviamo sino alla Spianata di Castelletto.

Sarà stata la giornata soleggiata, il poco traffico o la luce giusta, ma Genova dall’alto quel giorno mi è sembrata più bella del solito.

Comunque ripartiamo dopo una piccola sosta fotografica e percorrendo Via Bertani, arriviamo di nuovo in Piazza Corvetto.

Da li pedaliamo attraverso la prima galleria, svoltiamo a sinistra e arriviamo in Piazza delle Fontane Marose e imbocchiamo Via Garibaldi sino a Piazza della Annunziata. Altre nozioni su Via Garibaldi e i Rolli che subito saliamo in sella  e pedaliamo sino a Piazza Portello e Via Balbi e successivamente arriviamo alla Stazione di Genova Principe.

Altra piccola sosta e ripartiamo verso la stazione marittima.

Qualche foto alle navi ormeggiate e, con tranquillità, pedaliamo sul lungomare sino ad arrivare nella zona del Porto Antico e dell’Acquario.

Era il momento di prendere un caffè e assaggiare la focaccia genovese, gentilmente offerti da Zenaverde.

Dopo 10 minuti, ripartiamo percorrendo di nuovo il lungomare verso ponente e arriviamo alla Piazza della Commenda.

Alcune spiegazioni sulla città vecchia, sul porto e su Via Prè che subito la imbocchiamo fino a raggiungere Via S. Lorenzo.

spring-genoa-genoa-bike-tour-zenaverde-2 SPRING GENOA. PRIMAVERA IN ARRIVO. VI RACCONTO UN TOUR BELLISSIMO

Da li saliamo e ci fermiamo di fronte al Duomo.

Ancora qualche nozione e immediatamente ripartiamo verso Piazza de Ferrari e a seguire Piazza Dante.

spring-genoa-genoa-bike-tour-zenaverde-1 SPRING GENOA. PRIMAVERA IN ARRIVO. VI RACCONTO UN TOUR BELLISSIMO

Saliamo senza fatica per Via Fieschi e ci fermiamo di fronte all’imponente Chiesa di Carignano.

Da li scendiamo in Via Ravasco sino a raggiungere il Museo di Sant’Agostino.

Altra piccola pausa e immediatamente ripartiamo imboccando lo Stradone di Sant’Agostino sino a raggiungere Piazza delle Erbe.

Da li, percorrendo la Salita del Prione, arriviamo alla famosa casa di Cristoforo Colombo e a Porta Soprana.

Piccola sosta e siamo pronti per ripartire alla volta della Foce, imboccando Via XX Settembre in discesa.

Arrivati in Corso Buenos Ayres, procediamo lungo Piazza Tommaseo per poi salire in Via Francesco Pozzo e successivamente in Via Albaro.

Da li, finalmente un po’ sudati, arriviamo sino all’inizio di Via Felice Cavallotti che percorriamo in discesa sino a fermarci nel bordo di Boccadasse.

Foto, sorrisi, panorama stupendo e, percorrendo Corso Italia, arriviamo di nuovo in Piazza Rossetti dove, alle 12.45, finisce il nostro tour.

Che dire: una giornata fantastica, soleggiata, calda, meravigliosa.

Un tour completo e divertente, finito senza alcuna fatica e avendo imparato alcune cose su Genova che, da cittadino genovese, non conoscevo.

Lo consiglio a tutti. Fidatevi!!!

condividilo-2-1024x335 SPRING GENOA. PRIMAVERA IN ARRIVO. VI RACCONTO UN TOUR BELLISSIMO

 

 

 

 

 

 

 

Share this page

Ciao sono Marco Bertani. Sono un blogger, un videomaker, fotografo, grafico, esperto web e anche musicista e dj. Amo viaggiare, condividere esperienze e parlare di viaggi, cinema, musica e tecnologia. Ti aspetto a Genova, una meravigliosa città, per fare un tour con le biciclette elettriche insieme a Zenaverde.com. A presto e...condividi condividi condividi!!!

Rispondi