PISTA CICLABILE GENOVA: nuovi sviluppi e interpellanze in Comune

Pista ciclabile Genova: nuovi sviluppi nella battaglia per la realizzazione delle piste ciclabili, soprattutto quella in Corso Italia.

Ieri, 15 marzo 2016, durante il Consiglio Comunale, l’amico Consigliere Stefano Balleari ha presentato una interpellanza per la realizzazione di una pista ciclabile in Corso Italia.

L’idea sarebbe quella di destinare una parte del marciapiede alle biciclette, così come è stato realizzato in moltissime città straniere, vedi Cannes, Nizza o altre capitali europee.

L’Assessore Anna Dagnino ha risposto che “Corso Italia, per ora, non è compresa nel progetto delle piste ciclabili, che trova un elemento di raccordo in via XX Settembre e non è ancora completato.”

pista-ciclabile-genova-stefano-balleari-comune-genoa-bike-tour-1 PISTA CICLABILE GENOVA: nuovi sviluppi e interpellanze in Comune

L’Assessore ha inoltre risposto di aver dato mandato agli uffici incaricati di affrontare il problema, dato che c’è una anomalia e comunque non sarebbe prudente avere una strada con pedoni e biciclette insieme, dato che Corso Italia è un marciapiede molto frequentato e il manufatto ha un valore ambientale importante e anche la pavimentazione è di pregio. E da li la esigenza di passare dal Ministero dei Beni Culturali.

Balleari ha chiaramente commentato con entusiasmo l’apertura dell’Assessore, considerando che questo argomento sta a cuore a moltissimi cittadini e associazioni di ciclisti.

Le idee per la realizzazione della pista ciclabile in Corso Italia sarebbero 4:

  1. pista ciclabile lato mare, sul marciapiede
  2. pista al centro del marciapiede
  3. pista lato monte, vicino alle panchine/aiuole
  4. pista su strada, costruendo un asse protetto

Chiaramente ogni idea ha la sua valenza, anche se, personalmente, credo che la soluzione migliore, cosi come accade in moltissime città, sarebbe realizzare la pista direttamente sulla strada, dato che Corso Italia è si un viale importante, ma non di forte passaggio come, ad esempio, Corso Europa.

Quindi se anche fosse leggermente più stretto, non sarebbe un problema.

Il vero problema diventerebbero i posteggi, dato che ogni qual volta una macchina dovesse posteggiare, invaderebbe la corsia riservata alle bici con conseguente disagio da parte del ciclista.

Quindi torniamo alla soluzione sul marciapiede che, anche se costruito con “piastrelle di pregio”, oggi quelle piastrelle sono tutte sporche, moltissime rotte e mai sostituite.

Senza considerare l’eterna sporcizia, gli escrementi di cani, le piante mal curate e le aiuole sporche e secche, ecc.

Corso Italia dovrebbe essere una passeggiata simbolo di Genova, e invece è tutt’altro che un bel vedere.

Mancano cestini, aiuole curate, spazi verdi, angoli destinati ai cani, giostre per bambini, panchine pulite, punti di raccolta escrementi degli animali.

E cosa ancor più grave non c’è controllo, salvo i vigili o gli ausiliari del traffico che pensano a sanzionare le auto in sosta invece di controllare lo stato del marciapiede e alla propria pulizia.

Se inoltre dobbiamo aspettare il Ministero dei Beni Culturali per procedere nella realizzazione della pista ciclabile, siamo destinati ad una lunga discussione.

Menomale che, a battersi, abbiamo un Consigliere che ci tiene sia alla salute dei cittadini, alla realizzazione delle piste ciclabili, allo sviluppo di Genova e del turismo.

pista-ciclabile-genova-stefano-balleari-comune-genoa-bike-tour-3 PISTA CICLABILE GENOVA: nuovi sviluppi e interpellanze in Comune

Sosteniamo Stefano Balleari perchè il suo impegno potrà trasformarsi in maggiori servizi per tutti noi.

SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI MARTEDI 15/03/2016

SEDUTA DEL CONSIGLIO DI MARTEDI 15/03/2016 – DOCUMENTI

condividilo-2-1024x335 PISTA CICLABILE GENOVA: nuovi sviluppi e interpellanze in Comune

 

 

Share this page

Ciao sono Marco Bertani. Sono un blogger, un videomaker, fotografo, grafico, esperto web e anche musicista e dj. Amo viaggiare, condividere esperienze e parlare di viaggi, cinema, musica e tecnologia. Ti aspetto a Genova, una meravigliosa città, per fare un tour con le biciclette elettriche insieme a Zenaverde.com. A presto e...condividi condividi condividi!!!

Rispondi