Turismo Genova: lamentele dei turisti. Sveglia!

Turismo Genova: non ci siamo!

Nonostante, per la nostra città, il periodo autunno/inverno, solitamente, non possa considerarsi altamente turistico (vedi alluvioni e allerte meteo) tra Dicembre e Febbraio 2016 il turismo di Genova ha registrato un notevole incremento (+13,6%) rispetto all’inverno scorso.

Complice il clima mite e la poca neve, il picco raggiunto in Dicembre 2015 (+23%) è un ottimo risultato per la nostra città.

Turisti italiani ma soprattutto stranieri: tedeschi, francesi, americani, spagnoli e molti cinesi (+52%)

Ma Genova è pronta ad accogliere i turisti cinesi? Siamo davvero pronti al turismo internazionale?

L’agenzia “InLiguria” ha deciso di investire nel turismo cinese, collaborando insieme all’Associazione Chinese Friendly Italy e organizzando workshop e incontri con importanti operatori provenienti dall’Oriente.

L’intenzione è quella di avere un turismo annuale e non stagionale, dato che la nostra città ha un clima ideale e molto spesso i week end invernali sono soleggiati e caldi.

Ma cosa pensano i turisti di Genova? Cosa piace e cosa non piace della nostra città? 

Innanzitutto, dobbiamo fare una amara considerazione: il turista che viene a visitare Genova vede sempre e solo le stesse cose, cioè il Centro Storico, il Porto Antico, l’Acquario.

turismo-genova-genoa-bike-tour-zenaverde-3-1024x627 Turismo Genova: lamentele dei turisti. Sveglia!

Come mai? Perchè ai turisti facciamo vedere solo una zona di Genova? Per pigrizia? Per disorganizzazione? Per mancanza di cultura? 

Come mai non facciamo visitare Pegli, Sestri, Nervi, le alture, la riviera ma sempre e solo i vicoli?

Abbiamo un turismo pilotato? I nostri operatori e il Comune sono d’accordo nel promuovere solamente una zona. Per quale motivo? Quali interessi ci sono dietro? 

A Genova ci sono pochi Tour Operator Incoming, ossia che promuovono Genova e il territorio alle fiere internazionali, insieme al Comune e alla Regione e il più importante operatore fa parte dell’Acquario. Va da se che i turisti acquistino e conoscano solamente la zona di Genova vicina al grande parco marino.

Si potrebbe fare qualche cosa? Si potrebbe promuovere Genova in una maniera differente? Si potrebbe investire in altre zone?

La risposta è si, ma ci vogliono infrastrutture, alberghi, cultura del turismo che a Genova molto spesso manca. Un esempio lampante sono i ristoranti e i negozi chiusi la Domenica o i giorni dei ponti (vedasi l’ultima Pasquetta).

Noi genovesi conosciamo il turismo? Conosciamo le esigenze del turista? Facciamo statistiche, domande, incontri per capire cosa vogliono da Genova gli stranieri e quali sono le cose che mancano?

Nei giorni scorsi siamo andati ad intervistare, in Via San Lorenzo, decine di turisti italiani e stranieri per capire cosa apprezzano e cosa vorrebbero dalla nostra città, per capire quali siano le aspettative e le risposte che diamo.

Ecco le risposte sulle quali meditare.

COSA PIACE AI TURISTI DI GENOVA

  1. SPECIALITA’ GASTRONOMICHE (pesto in primis, pesce fresco, pansotti)
  2. VICOLI E CARRUGGI che sono caratteristici e unici di Genova
  3. ACQUARIO
  4. LA FOCACCIA
  5. I PALAZZI STORICI
  6. PORTO ANTICO (gita in battello, vista di Genova dal mare)

COSA NON PIACE AI TURISTI DI GENOVA

  1. SPORCIZIA e odori tipici del centro storico
  2. ATTIVITA’ COMMERCIALI CHIUSE in molti giorni di festa
  3. POCHI POSTEGGI E COMUNQUE CARI rispetto ad altre città
  4. POCA POLIZIA  (i turisti non si sentono protetti e sicuri a girare se non in gruppo)
  5. MANCANZA DI PISTE CICLABILI
  6. MANCANZA DI LOCALI INTERNAZIONALI (Starbuck, ecc.)
  7. MANCANZA DI GUIDE o libri in lingua per poter vedere altre zone di Genova
  8. MANCANZA DI INDICAZIONI per poter girare con i mezzi pubblici e poter visitare altre zone della città

COSA VORREBBERO I TURISTI

  1. POTER VISITARE anche altre zone di Genova (Es.: Cimitero di Staglieno, Ville di Pegli e Sestri, Parchi di Nervi, Gite sul mare, alture, ecc.)
  2. POTER SCOPRIRE PERCORSI altamente emozionali oltre alle visite classiche
  3. VIVERE UNA ESPERIENZA unica, magari essendo accompagnati da una guida specifica
  4. SCOPRIRE COSE NUOVE che sui siti e guide non si trovano
  5. POTER GIRARE LIBERAMENTE, magari in bici, avendo una guida dedicata e percorsi mirati
  6. POTER ASSAGGIARE specialità diverse oltre al pesto e alla focaccia, vivendo esperienze gastronomiche

turismo-genova-genoa-bike-tour-zenaverde-2-1024x683 Turismo Genova: lamentele dei turisti. Sveglia!

In questi ultimi anni Genova sta vivendo un periodo d’oro e il futuro è molto roseo dal punto di vista turistico, ma dobbiamo assolutamente crescere e cambiare cultura dell’ospitalità, fare gruppo (come, ad esempio, in Emilia Romagna), creare nuovi percorsi, incentivare le idee dei giovani, aumentare le infrastrutture, creare nuove professionalità, aumentare gli spazi espositivi, migliorare l’accoglienza, internazionalizzarsi.

Genova è una città senza grosse aziende. Puntiamo tutto sul turismo e sicuramente avremo più lavoro per tutti e maggiori soddisfazioni.

Articolo di Sara Bertolini.

 

genova-loves-you-zenaverde-lmstudios-genoa-bike-tour-3 Turismo Genova: lamentele dei turisti. Sveglia!

 

condividilo-2-1024x335 Turismo Genova: lamentele dei turisti. Sveglia!

 

 

 

 

Share this page

Ciao sono Marco Bertani. Sono un blogger, un videomaker, fotografo, grafico, esperto web e anche musicista e dj. Amo viaggiare, condividere esperienze e parlare di viaggi, cinema, musica e tecnologia. Ti aspetto a Genova, una meravigliosa città, per fare un tour con le biciclette elettriche insieme a Zenaverde.com. A presto e...condividi condividi condividi!!!

Rispondi