Turisti Genova: cosa ne pensano? Non quello che pensi tu

Genova invasa dai turisti!

Genova punta sul turismo!

Genova e la Liguria nelle mete ambite dei turisti per i prossimi anni!

Genova da scoprire!

I genovesi sono pronti per il turismo!

Nei programmi elettorali tutti puntano sul turismo (destra, sinistra, centro, estremisti, conservatori).

E la Regione fa di tutto per far conoscere la Liguria nel mondo (vedi Sanremo, fiere, turismo outdoor, manifestazioni, TV, ecc.)

Ma questo basta? E’ sufficiente?

I TURISTI CHE VENGONO A GENOVA COSA PENSANO DELLA NOSTRA CITTA’? COSA CONOSCONO E COSA SI ASPETTANO DI TROVARE?

Sono davvero contenti di Genova e della nostra ospitalità?

E noi siamo davvero capaci di fare turismo?

Partiamo dal principio: il turismo a Genova. 

Negli ultimi anni si è registrato un notevole aumento di stranieri. Francesi, tedeschi, americani, inglesi ma anche cinesi, spagnoli, qualche arabo.

Se fino a qualche anno fa gli hotel si contavano sulla punta delle dita, oggi abbiamo una offerta di posti letto probabilmente superiore alle effettive presenze turistiche.

Hotel, B&B ma anche affittacamere privati che, sulla scia del successo di Airbnb, hanno aperto, molti senza permessi, offrendo un posto letto ai viaggiatori, spesso però con prezzi maggiori degli alberghi stessi.

Libero mercato? Libera concorrenza?

L’ospitalità è maturata. Probabilmente dovuta al fatto che molti affittacamere e b&b sono gestiti dalle seconde generazioni.

Figli giovani che hanno ereditato l’appartamento della nonna e che, dopo aver viaggiato loro stessi per il mondo, hanno deciso di metterlo a reddito, piuttosto che tenerlo vuoto o affittarlo con la incertezza di percepire l’affitto mensile.

O genitori che hanno la camera dei figli libera (magari il figlio è andato a studiare o a lavorare all’estero) e decidono, così, di guadagnarci qualche cosa.

turistas Turisti Genova: cosa ne pensano? Non quello che pensi tu

Anche i ristoranti, i locali, sono aperti con orari più lunghi. Anche in giornate di festa (di torta di riso ce n’è ancora, verrebbe da dire.)

I negozi nel centro storico, molti gestiti da stranieri, rimangono sempre aperti (gli stranieri sanno come e quando incassare…)

Anche le botteghe storiche, così come le bancarelle, lavorano e sono felici di ospitare gli stranieri.

Guardandola con occhi inesperti, verrebbe da dire che la situazione è florida e che migliora ogni giorno di più.

Purtroppo, siamo troppo concentrati sui successi che non ci accorgiamo di quello che veramente manca e di quello che i turisti hanno bisogno.

TURISTI GENOVA: ECCO COSA PENSANO

  1. Città meravigliosa, anche se ne ho visitato solamente una piccola parte (Porto Antico, Acquario). Mi piacerebbe scoprirla di più. (Effettivamente tutti i tour si concentrano nelle stesse poche zone limitrofe all’Acquario. E Castelletto? E i Parchi di Nervi? E Boccadasse? E Sestri Ponente e Pegli? E le riviere?)
  2. Pensavo fosse più sporca e invece sono sorpreso della pulizia. (un punto a nostro favore, ma non cantiamo vittoria. Molto è ancora da fare, soprattutto nel centro storico).
  3. Come posso muovermi in città? Non ho trovato mappe o cartine dei trasporti pubblici. (Effettivamente i trasporti sono carenti, specie la sera).
  4. Dove posso mangiare le vostre specialità? Non ho trovato una guida, se non i consigli di Trip Advisor, che lasciano il tempo che trovano. Vorrei qualche consiglio. (Neanche noi genovesi sappiamo dove si mangia bene…)
  5. Davvero Paganini era di Genova? (Oggi siamo conosciuti per l’Acquario…nessuno conosce Colombo, Paganini e tutta la nostra storia)
  6. Mi fermo due giorni, cosa posso fare a Genova? (Sono poche le attività per i turisti. I tour, ad esempio, sono solamente a piedi, con bici elettriche e segway ma nessuno viene promosso a livello globale o dagli albergatori).

visit-genoa-ZENAVERDE-LOGO-2016-MEDIO Turisti Genova: cosa ne pensano? Non quello che pensi tu

  1. Vorrei portarmi a casa un ricordo, del pesto. Dove posso acquistarlo? (eh già…dove?)
  2. Avete un centro storico meraviglioso e una città stupenda. Peccato che non si conosca. (Dobbiamo migliorare moltissimo il marketing. Non bastano i siti web. Bisogna lavorare seriamente sui social, creare emozione negli spettatori e voglia di venire a visitarci).
  3. Quali sono le vostre squadre di calcio? (Eh già…all’estero conosco solamente la Juventus, il Milan, la Roma, l’Inter e il Napoli. Peccato…. Abbiamo un club, il Genoa, che è la squadra più antica d’Italia e nessuno lo sa).
  4. Quali sono le specialità culinarie di Genova? (A parte il pesto, che gli americani sono convinti di averlo inventato loro, nessuno conosce la nostra cucina tipica e pochi sanno che ogni regione d’Italia ha delle proprie specialità. Spesso gli stranieri sanno che i piatti italiani sono solamente la Pizza, le lasagne e gli gnocchi.)

Io, chiaramente, sono fiducioso e ogni volta che parlo con uno straniero e gli racconto qualche cosa di Genova, capisco che c’è molto interesse e curiosità.

L’importante è migliorare sempre, parlare della città, della regione, attrarre gli stranieri e anche gli italiani, creare indotto, sviluppare i trasporti, organizzare manifestazioni, tour, eventi di livello globale perché il futuro del turismo è più che mai roseo e la rivoluzione è appena iniziata.


genova-loves-you-zenaverde-lmstudios-genoa-bike-tour-3 Turisti Genova: cosa ne pensano? Non quello che pensi tu


SE TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO CONDIVIDOLO


#zenaverde #genovalovesyou #lmstudios

Share this page

Ciao sono Marco Bertani. Sono un blogger, un videomaker, fotografo, grafico, esperto web e anche musicista e dj. Amo viaggiare, condividere esperienze e parlare di viaggi, cinema, musica e tecnologia. Ti aspetto a Genova, una meravigliosa città, per fare un tour con le biciclette elettriche insieme a Zenaverde.com. A presto e...condividi condividi condividi!!!

Rispondi